In questa pagina, una raccolta delle omelie tenute da don Oreste Benzi durante la messa comunitaria settimanale celebrata a Rimini nella chiesa della parrocchia “La Resurrezione”.

La trascrizione dalla registrazione audio è a cura del Centro Documentazione della Comunità Papa Giovanni XXIII.

MESSA COMUNITARIA DEL 27/10/2007 – 30° DOMENICA TEMPO ORDINARIO – ANNO C

Trascrizione dell’omelia dell’ultima messa comunitaria celebrata a Rimini da don Oreste. Guardando la Parola di Dio oggi mi viene da collegarla a tre parole: simpatia, sintonia e sinfonia. Cos'è la Comunità Papa Giovanni? È una Comunità di gente simpatica perché è totalmente in simpatia con Cristo; è una Comunità di gente in sintonia per cui ha il sorriso sul volto perché il bene prevale sul male. Pensate a quando arrivano gli ultimi, i disperati, i carcerati e il tuo cuore è in sintonia con quello di Gesù e in ognuno di loro incontri Gesù e quindi viene fuori una Comunità che è una sinfonia, la sinfonia di Dio. Questa sinfonia si ripercuote sugli altri.

MESSA COMUNITARIA DEL 27/11/1982 – 1° DOMENICA DI AVVENTO – ANNO C

L’Avvento è quel periodo che ci immerge nell'attenzione a Cristo che viene e che ci richiede delle condizioni perché Cristo venga accolto da noi. È il periodo particolare della conversione a Lui, un momento stupendo di verità, un momento di grazia grande: è Dio che entra in noi. Convertirsi è fare comunione con Cristo, è decidere finalmente cosa si vuole essere; e le conseguenze della conversione sono il mondo stupendo di Dio.

MESSA COMUNITARIA DEL 04/09/1982 – 23° DOMENICA TEMPO ORDINARIO – ANNO B

Trascrizione della prima omelia di una messa comunitaria a Rimini di cui si è in possesso della registrazione. Non potrà mai avvenire un cambiamento su questa terra se prima di tutto non cambio io. Il mondo si trasforma nella misura che io mi trasformo e ho il coraggio dellaverità non da proclamare agli altri ma prima di tutto da proclamare a me stesso. Allora finalmente, da uno stato di semicosciente ipocrisia e falsità, costringo me stesso ad entrare nella verità della vita.