SCOPO E FINALITÀ DELLA FONDAZIONE

La “Fondazione don Oreste Benzi”, costituita a Rimini l’11 ottobre 2017, memoria liturgica di San Giovanni XXIII, ha lo scopo di promuovere, approfondire e favorire lo studio del pensiero, della testimonianza di vita e delle opere promosse e attuate da don Oreste Benzi, sacerdote della Diocesi di Rimini, a lui riconducibili o da lui ispirate. In questo, si ricomprende anche l’esperienza ed il carisma della “Comunità Papa Giovanni XXIII”, di cui è stato l’ispiratore ed il fondatore.

La Fondazione, inoltre, promuove studi e ricerche, luoghi permanenti di analisi e confronto, sui bisogni dell’uomo sofferente, emarginato, svantaggiato, così come vissuti, visti ed affrontati da don Oreste Benzi.

Per il raggiungimento dei suoi scopi la Fondazione potrà, tra l’altro:

  1. curare la raccolta, la conservazione e la diffusione di tutti i documenti che riguardano l’opera e gli insegnamenti di don Oreste Benzi, includendo anche l’istituzione di un punto di raccolta di tutte le esperienze che hanno attinenza diretta e/o indiretta con don Oreste Benzi;
  2. promuovere, anche con Università o altri Centri di Studio e/o Ricerca, studi e ricerche sulla persona, sul messaggio e sulle opere promosse, attuate o collegate a don Oreste Benzi, anche attraverso l’attivazione di borse di studio e/o concorsi;
  3. diventare un punto di riferimento, anche internazionale, per approfondire la visione antropologica dell’uomo che ha ispirato e guidato don Oreste e la sua attività;
  4. divulgare i risultati delle ricerche e degli studi, in un’ottica di formazione permanente e di una aggiornata attualizzazione del pensiero e del carisma di don Oreste, attraverso corsi di formazione rivolti a quanti agiscano nelle opere ed attività riconducibili a don Oreste anche attraverso convegni e incontri;
  5. svolgere, in via accessoria e strumentale al perseguimento dei fini istituzionali, attività così dette commerciali, con particolare riferimento al settore dell’editoria – con esclusione della pubblicazione di quotidiani – degli audiovisivi in genere e similari.

La Fondazione non ha scopo di lucro. Potrà svolgere le proprie attività a livello internazionale. Potrà, altresì, svolgere ulteriori attività di supporto al perseguimento delle finalità istituzionali.

ORGANI DELLA FONDAZIONE

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Organo a cui spettano tutti i più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria della Fondazione.

Attualmente è composto da 7 membri:

Matteo Fadda

Presidente

Raul Angeloni

Vice Presidente

Valter Martini

Direttore

Gian Franco Coliva

Segretario

Giorgio Malaspina

Consigliere

Andrea Montuschi

Consigliere

Marinella Mussolini

Consigliere

Monica Zanni

Consigliere

Il Presidente, rappresentante legale della Fondazione, è di diritto il Responsabile Generale pro tempore dell’Associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII” e dura in carica sino a quando ricopre tale carica.

I Consiglieri sono invece designati in egual misura dall’Associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII” con sede in Rimini e dal “Consorzio Condividere Papa Giovanni XXIII Società Cooperativa a.r.l.” con sede in Rimini. Essi durano in carica tre anni e possono essere confermati o revocati con le stesse modalità della nomina.

ORGANO DI CONTROLLO

Il Collegio dei Revisori legali è composto da tre membri effettivi e due supplenti di cui due (uno effettivo ed uno supplente) nominati dal Consiglio dei Responsabili dell’Associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII” con sede in Rimini e tre (due effettivi ed un supplente) nominati dal “Consorzio Condividere Papa Giovanni XXIII Società Cooperativa a.r.l.” con sede in Rimini.

I Revisori durano in carica per tre esercizi finanziari.

Attualmente il collegio dei Revisori Legali è composto da:

Ilaria Baccani

Membro effettivo

COMITATO SCIENTIFICO

Il Comitato Scientifico ha la funzione di promuovere, coordinare e verificare le attività svolte in relazione alle finalità istituzionali della Fondazione. Discute i programmi scientifici e le iniziative culturali da sottoporre alla approvazione del Consiglio di Amministrazione, e collabora alla realizzazione di quelli approvati.

Il Comitato Scientifico si compone di almeno tre membri, nominati dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Presidente; durano in carica fino alla durata in carica del Consiglio che li ha nominati e sono rieleggibili dal nuovo Consiglio.

Attualmente è composto da:

Stefano GASPARINI

Elisabetta GARRUTI

Maria Mercedes ROSSI